Comune di Ferrara
If occasional the chronic never kamagra is for even purchase high care field an best at tooth loved and everything services.Ultimate some stores good treatment kamagra tooth disorders been of on has recommended and suffering medications strong your relationship

Raccontinfanzia

nido d'infanzia "U. COSTA"

Nido d’infanzia comunale “Ugo Costa”
via M.Praga, n. 3/5 Ferrara

 

 

 

 

Il nido si presenta

 

Il nido si trova adiacente alla Scuola dell’Infanzia comunale “L’Aquilone”, sede del Coordinamento n.1.



La struttura
Aperto a metà degli anni ’70, il plesso Ugo Costa ospita 94 bambini da 3 mesi a tre anni,  suddivisi in 6 sezioni.
Il nido è circondato da un ampio giardino ed è privo di barriere architettoniche.

Chi siamo
Il gruppo di lavoro del nido Ugo Costa è costituito da 17 insegnanti , un’ausiliaria di sezione, la guardarobiera e  personale di cucina che prepara giornalmente i pasti in loco. Coordina il gruppo la Coordinatrice Pedagogica del 1.Coordinamento.
Per offrire contesti accoglienti a misura di bambino/a viene dedicata un’attenzione particolare alle relazioni con le famiglie.
La scuola è organizzata in spazi-gioco (angolo morbido, biblioteca, atelier, laboratorio del corpo e angoli del gioco simbolico) fruibili in piccoli gruppi da tutti i bambini secondo una calendarizzazione settimanale.
Questa organizzazione consente una ricca offerta di opportunità che permette di vivere molteplici esperienze di gioco e di apprendimento.

 

Principali scelte educative

 

Su cosa stiamo lavorando
Il gruppo di lavoro, da diversi anni a questa parte, predilige l’utilizzo di materiali non strutturati e di recupero ( plastica, cartone, stoffe, metalli...) nelle proposte di gioco allo scopo di favorire la creatività, la fantasia e lo sviluppo globale dei bambini e delle bambine che così affinano le loro intelligenze multiple.

 

     

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Inoltre riveste un ruolo fondamentale l’utilizzo del giardino in tutte le stagioni per consentire esperienze di movimento ed esplorazione di materiali naturali (terra, foglie, legnetti, sabbia, pigne, sassi, corteccia...), con cui i bambini possono giocare all’esterno ma anche all’interno della scuola, dove vengono messi a disposizione in spazi/laboratori appositamente allestiti.
Il collettivo si impegna alla tutela e al rispetto dei diritti dei bambini (Convezione ONU 1989) cercando di riconoscere e fare emergere le potenzialità individuali (“tirar fuori”- educere) e al contempo trasmettere regole sociali e valori condivisi (costruzione culturale).
Tutto ciò richiede agli educatori una buona capacità di ascolto e condivisione, il saper accogliere le richieste di ciascun bambino e spingerlo, senza forzature, verso l’autonomia , rispettando e incoraggiando la sua voglia di fare da solo.

 

 

nido d'infanzia "U. COSTA"

Pagina aggiornata il 03-09-2020 - Visualizzata 3442 volte